Segui Giuseppe Speziale sui Social Network

Tornare a fare sport dopo un intervento alla valvola mitrale: il racconto di una paziente

A cura di: Dott. Giuseppe Speziale
Coordinatore nazionale della Cardiochirurgia di GVM Care & Research. Cardiochirurgo Specializzato nel trattamento Cardiochirurgico Mininvasivo e Nanoinvasivo della valvola mitrale.
Tornare a fare sport dopo un intervento alla valvola mitrale: il racconto di una paziente

Enrica V., paziente di Roma, è stata operata alla valvola mitrale presso Anthea Hospital a Bari dal Prof. Giuseppe Speziale e dalla sua equipe. La valvola mitrale di Enrica non funzionava più correttamente, per insufficienza mitralica, ed è stato necessario un intervento di riparazione della valvola stessa eseguito con tecnica mininvasiva.

Enrica V. è una donna con la passione per lo sport. Gioca a tennis a livello amatoriale da più di 20 anni: come racconta nella sua video intervista, prima dell'intervento, non aveva mai avuto problemi al cuore, né sintomi riconducibili ad un disturbo valvolare. Poi un giorno, grazie ad una visita cardiologica seguita da un’ecografia ha scoperto che la sua valvola mitrale non si chiudeva bene ed era necessario un intervento per riportare la valvola al suo corretto funzionamento. Enrica V. ha deciso così di affidarsi al team del Prof. Speziale ed è stata operata nel Centro di Cardiochirurgia di Bari.

Riportiamo di seguito un estratto della sua intervista:
 
"Quando ho saputo del problema alla valvola mitrale, avevo tanti timori, in primis di non poter più giocare a tennis e di non potermi dedicare alle mie normali attività. Per fortuna l’intervento di riparazione della valvola mitrale con tecnica mininvasiva è riuscito e mi ha consenito un recupero veloce, con anche un beneficio estetico che non mi aspettavo. Ora sto bene, affrono la mia vita sportiva meglio di prima, so di poter andare in bicicletta, o giocare a tennis liberamente senza preoccupazioni".
 

Per saperne di più guarda la video intervista alla paziente 

 


Condividi questo articolo: